news 1644686 1280 

 

Logo Femor

 

Agli Iscritti della Nuova A.S.C.O.T.I.
 
La Fondazione F.E.M.O.R., per la prosecuzione del progetto in Congo, finalizzata alla realizzazione ed allestimento di una sala operatoria,  chiede la disponibilità a fornire il materiale chirurgico ortopedico necessario.
I medici interessati,  possono contattare la Segreteria Nazionale della Nuova ASCOTI al numero 06 52244207 o scrivere un'email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., per concordare le modalità per la fornitura del materiale.
 
Cordiali saluti.
 
Il Presidente Michele Saccomanno
 
FEMOR
 

Il Centro Bethleem di Mouda, Camerun, cerca Medici specialisti in Ortopedia



L'Associazione "Silenziosi Operai della Croce" cerca Medici specialisti in Ortopedia per il "Centro Bethleem" che si trova a Mouda, nell'estremo nord del Camerun.

Il Centro Bethleem è un'opera sociale privata a scopo non lucrativo appartenente al PIME (Pontificio Istituto Missioni Estere) e all'associazione internazionale SODC (Silenziosi Operai della Croce). È legalmente riconosciuta dal Ministero degli Affari Sociali sotto il nome di "Foundation Bethleem" No 2000/AS/MINAS/SG/DSN/SDPHP del 13 gennaio 2000.

Le patologie più rappresentate che si troveranno a dover affrontare i chirurghi sono patologie osteoarticolari deformanti, esito di poliomielite e paralisi cerebrale infantile, paralisi ostetriche, piede torto e altre deformità ortopediche pediatriche, ma saranno oggetto di trattamento anche patologie articolari in pazienti adulti come anchilosi e deformità post traumatiche, pseudo artrosi, coxite tubercolari, lesioni di Pot, instabilità vertebrali inveterate.

L'impegno richiesto è di un periodo di due settimane. L' attività richiesta viene svolta nella sede della missione a Mouda, dove i chirurghi saranno residenti e dove sono a disposizione ambulatori e sale di medicazione, mentre a Maroua, il capoluogo della provincia, a 33Km da Mouda, dove si trova l'ospedale attrezzato di sale operatorie, sarà svolta l'attività chirurgica.

Il personale sanitario presente alla Fondazione è già formato ed esperto nella preparazione dei pazienti da operare, nella gestione del loro trasporto per e dall'ospedale di Maroua, ove generalmente rimangono ricoverati fino alla prima giornata, e nella gestione del post operatorio e nella riabilitazione, anche attraverso un monitoraggio a distanza con i chirurghi, attraverso la rete.

L'accoglienza e l'assistenza logistica è gestita direttamente dall'associazione SODC, sia con personale volontario provenienti dall'Italia e da altri stati europei, sia da personale locale.
La presenza e l'esperienza organizzativa ormai pluriennali hanno permesso di costruire un proficuo rapporto con le autorità locali che garantisce la migliore sicurezza possibile pur in un periodo politica come l'attuale.

In attesa di un riscontro positivo a questa, anticipatamente ringraziamo per l'attenzione e porgiamo cordiali saluti.

Sorella Godelive Kalenga